angle-left Riorganizzazione dell'attività anestesiologica per fronteggiare l’emergenza Covid-19

Riorganizzazione dell'attività anestesiologica per fronteggiare l’emergenza Covid-19

  • Tar Lazio, sez. III quater, dec., 22 maggio 2020, n. 3980 – Pres. Savoia

  • Covid-19 – Sanità – Ospedali – Struttura sanitaria pubblica – Ripristino pronto soccorso - Riassegnazione del personale medico anestesista e  operatività H24 del pronto soccorso – Esclusione – Non va sospesa.

     

             Non deve essere sospesa, con decreto monocratico, la nota della direzione sanitaria aziendale Asl di Viterbo di "riorganizzazione dell'attività anestesiologica" (Covid-19), non ravvisandosi gli estremi di un danno grave e irreparabile (1).

     

    (1) I ricorrenti hanno chiesto di ripristinare immediatamente la piena funzione di pronto soccorso tramite la riassegnazione del personale medico anestesista e la operatività H24 del pronto soccorso stesso in via diretta e non tramite ARES 118


    Anno di pubblicazione:

    2020

    Materia:

    Covid-19, Sanità

    Tipologia:

    Focus di giurisprudenza e pareri