angle-left Insediamento del nuovo Consiglio di Presidenza della Giustizia amministrativa

Insediamento del nuovo Consiglio di Presidenza della Giustizia amministrativa

Si è insediato oggi a Palazzo Spada, il nuovo Consiglio di Presidenza della Giustizia amministrativa, presieduto dal Presidente del Consiglio di Stato Alessandro Pajno (membro di diritto), e composto da 10 togati e 4 laici.
Il nuovo vice Presidente, eletto dal Plenum del CPGA, tra i membri laici, è Maurizio Leo.
All’Ordine del giorno del Plenum di oggi, la nomina della commissione per la verifica delle elezioni, per vagliare i titoli dei neo eletti e la successiva nomina del vice Presidente del CPGA. Poi la costituzione delle Commissioni permanenti e la nomina del Segretario del Consiglio di Presidenza.

Il 16 ottobre 2017, erano stati eletti dai magistrati Amministrativi i dieci componenti togati (e i quattro supplenti) che oggi vanno a comporre il nuovo Consiglio di Presidenza della Giustizia Amministrativa che durerà quattro anni (che decorrono dall’insediamento), dopo che Camera e Senato lo scorso 18 luglio hanno eletto i quattro laici: Michele Papa e Salvatore Sica (Senato), Marcello Maggiolo e Maurizio Leo (Camera).
I quattro magistrati in servizio presso il Consiglio di Stato, eletti quali componenti effettivi, sono: Giulio Castriota Scanderbeg, Oberdan Forlenza, Gianpiero Paolo Cirillo, Giuseppe Castiglia; quali componenti supplenti: Luigi Tarantino, Leonardo Spagnoletti. I sei magistrati in servizio presso i TAR, eletti quali componenti effettivi, sono: Giampiero Lo Presti, Salvatore Mezzacapo, Silvana Bini, Savio Picone, Michele Buonauro, Francesco Elefante; quali componenti supplenti: Giovanni Ricchiuto, Maria Barbara Cavallo.