angle-left Dati forniti dalla Protezione civile sull’emergenza Covid-19

Dati forniti dalla Protezione civile sull’emergenza Covid-19

  • Tar Lazio, sez. I quater, dec., 1 aprile 2020, n. 2346 – Pres. Mezzacapo

  • Covid-19 – Dati forniti dalla Protezione civile – Dati incompleti – Non vanno sospesi.

     

              Non può essere accolta l’istanza, presentata dal Codacons, di sospensione delle schede, pubblicate sul sito ufficiale del Dipartimento della Protezione Civile “COVID-19 Italia – Monitoraggio della situazione”, nella parte in cui non riportano i dati relativi ai deceduti di Covid-19 a casa e in terapia intensiva in ospedale, nonché ai posti realmente disponibili in terapia intensiva e presso quali strutture sul territorio nazionale, e la possibilità concreta di trasferimento attraverso la cosiddetta la Cross – Centrale remota per le operazioni di soccorso, non avendo dette schede né la forma né soprattutto la sostanza del provvedimento amministrativo (1).

     

    (1) Ha chiarito il decreto che le ordinanze di protezione civile, sindacabili dinanzi al giudice amministrativo, sono ben altro dai dati dalla stessa forniti; ed infatti non necessariamente ogni atto, quali appunto le dette schede, sol perché in qualche modo collegato alle ordinanze di protezione civile ne mutua la sostanza e il regime giuridico.

    Pertanto, in sé considerati, comunicati e conferenze stampa sono gli atti con cui si estrinseca l’attività informativa del Dipartimento della protezione civile e che detta attività informativa non ha né può avere alcuna valenza provvedimentale, dovendosi per l’effetto affermare con la dovuta chiarezza, proprio per la delicatezza dei dati di che trattasi e delle questioni implicate e della meritevolezza dell’intento perseguito dal ricorrente, che non appare convincente, nella presente sede di sommaria delibazione, la tesi per cui detti atti (comunicati, conferenze stampe, schede riassuntive) sono direttamente impugnabili per violazione dell’art. 21 octies, l. n. 241 del 1990, il che nulla leva, che la trasparenza rimane ovviamente valore centrale anche con riguardo al tema comunicazione, da parte delle autorità competenti, di dati e informazioni relative alla emergenza sanitaria in atto, che infatti appaiono di indubbia rilevanza e di inequivoco interesse pubblico.


    Anno di pubblicazione:

    2020

    Materia:

    Covid-19, Dati forniti dalla Protezione civile

    Tipologia:

    Focus di giurisprudenza e pareri