angle-left Alla Corte di giustizia UE il computo della anzianità pregressa del personale a tempo determinato di ARERA poi assunto per concorso

Alla Corte di giustizia UE il computo della anzianità pregressa del personale a tempo determinato di ARERA poi assunto per concorso

Il Consiglio di Stato sottopone alla Corte di giustizia UE alcuni quesiti interpretativi circa la corretta interpretazione della normativa comunitaria posta a tutela dei rapporti di lavoro a tempo determinato. Si chiede in particolare se, a seguito di superamento di un pubblico concorso presso l’Autorità di regolazione per l’energia (ARERA) da parte di alcuni soggetti che già vi prestavano servizio con contratti a tempo determinato, nella successiva immissione in ruolo occorra tenere altresì conto, ai fini del loro corretto inquadramento, del pregresso periodo di lavoro precario.
  • Cons. St., sez. VI, ordinanza 15 gennaio 2020, n. 380
  • Anno di pubblicazione:

    2020

    Materia:

    Autorità amministrative indipendenti, Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente

    Tipologia:

    Pronunce e pareri, Pronunce di rinvio, Corte di Giustizia UE

    Pronunce e pareri, Sezioni giurisdizionali CDS