angle-left Alla Corte di giustizia la valutazione sul sistema italiano che consente la proroga, senza limiti quantitativi, dei contratti da ricercatore a tempo determinato

Alla Corte di giustizia la valutazione sul sistema italiano che consente la proroga, senza limiti quantitativi, dei contratti da ricercatore a tempo determinato

Il Consiglio di Stato, sez. VI, sottopone alla Corte di giustizia UE diverse questioni pregiudiziali sulle norme italiane che consentono la stipula e la proroga, senza limiti quantitativi, di contratti da ricercatore universitario a tempo determinato