angle-left In udienza con un messaggio

In udienza con un messaggio

Dal 6 giugno, la Sesta sezione avvia il progetto “In udienza con un messaggio”.

Un nuovo servizio che consentirà di informare gli utenti, in tempo reale, sullo stato dell’udienza.

Il progetto avrà una fase di sperimentazione che coinvolgerà gradualmente le sezioni giurisdizionali del Consiglio di Stato e poi quelle dei TAR.

Il nuovo servizio sviluppato dal Servizio per l’Informatica con il Segretariato Generale della Giustizia Amministrativa, tramite un canale dedicato di "Telegram", consente all’utente di ricevere un messaggio istantaneo sullo stato dell’udienza.

L’utente, iscrivendosi al canale di Telegram “CDS_Sezione_Sesta”, potrà ricevere i messaggi istantanei relativi ai lavori dell’udienza (Camera di Consiglio e Udienza Pubblica) , come ad esempio, numero di chiamata in corso, numero di chiamata successiva, eventuali interruzioni e/o riprese, ma non potrà rispondere.

Il Canale Telegram “CDS_Sezione_Sesta”, infatti, non sarà attivo in modalità di ricezione dei messaggi degli utenti.