angle-left Il diritto europeo osta a una normativa nazionale che limita al 30% la parte dell’appalto che l’offerente può subappaltare a terzi

Il diritto europeo osta a una normativa nazionale che limita al 30% la parte dell’appalto che l’offerente può subappaltare a terzi

La Corte di giustizia UE ha dichiarato che la normativa europea in materia di appalti pubblici deve essere interpretata nel senso che essa osta a una normativa nazionale che limita al 30% la parte dell’appalto che l’offerente è autorizzato a subappaltare a terzi.