Danno da ritardo nel rilascio di una concessione demaniale marittima

Danno da ritardo nel rilascio di una concessione demaniale marittima

  • Cons. St., sez. V, 14 febbraio 2020, n. 1181 - Pres. Severini, Est. Prosperi

  • Risarcimento danni – Danno da ritardo - Concessione demaniale marittima – Rilascio – Ritardo – Colpa del Comune - Oscurità e contraddittorietà della normativa di settore sui porti turistici - Inconfigurabilità del danno da ritardo.

     In tema di risarcimento danni da ritardo nel rilascio della concessione demaniale marittima e specchio acqueo finalizzati alla realizzazione di un complesso turistico ricettivo e porto turistico non è configurabile la colpa di un Comune error iuris scusabile per oscurità e contraddittorietà della normativa di settore sui porti turistici (1).

    (1) Si veda ad esempio la sovrapposizione e la confusione tra accordo di programma ex d.P.R. n. 447 del 1998 e conferenza di servizi ex d.P.R. n. 509 del 1997. Il che, ponendo le amministrazioni, anche loro malgrado, in condizione di non poter identificare con certezza i procedimenti e le modalità procedimentali del loro doveroso agire, e prima ancora le loro competenze al riguardo, è ragionevolmente a base del risultato lesivo da ritardo.


    Anno di pubblicazione:

    2020

    Materia:

    Risarcimento danni, Danno da ritardo

    Tipologia:

    Focus di giurisprudenza e pareri