angle-left Alla Corte di giustizia UE la disciplina nazionale che riduce o ritarda il pagamento di incentivi per energia da fonti rinnovabili già concessi

Alla Corte di giustizia UE la disciplina nazionale che riduce o ritarda il pagamento di incentivi per energia da fonti rinnovabili già concessi

Il T.a.r. per il Lazio sottopone alla Corte di giustizia UE la disciplina nazionale che ha previsto nuove modalità di erogazione delle tariffe incentivanti dell’energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici nella parte in cui riduce ovvero ritarda in modo significativo la corresponsione degli incentivi già concessi per legge e definiti in base ad apposite convenzioni.

Sentenza

Allegati

2018

Ufficio Studi