angle-left Torna alla Consulta la questione dell’imposizione di oneri regionali per l’installazione di impianti di comunicazione elettronica

Torna alla Consulta la questione dell’imposizione di oneri regionali per l’installazione di impianti di comunicazione elettronica

Il T.a.r. per il Veneto, deducendo la violazione degli artt. 3 e 117, commi 2 e 3, Cost., solleva questione di legittimità costituzionale della norma di legge regionale (art. 83, comma 4-sexies, della legge della Regione Veneto 13 aprile 2001, n. 11, recante “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi alle autonomie locali in attuazione del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112”, come inserito dalla legge regionale 14 dicembre 2018, n. 43) che sottopone l’occupazione di beni del demanio, ai fini dell'installazione e della fornitura di reti e per l'esercizio dei servizi di comunicazione elettronica, al pagamento di un canone stabilito con apposito provvedimento della Giunta regionale.
  • Tar Veneto, sez. III, ordinanza 17 giugno 2019, n. 723
  • Anno di pubblicazione:

    2019

    Autore:

    Ufficio Studi

    Materia:

    Telecomunicazione, Servizio di telecomunicazione

    Tipologia:

    Pronunce e pareri, Pronunce di rinvio, Corte costituzionale

    Pronunce e pareri, Tribunali amministrativi regionali