angle-left La Corte costituzionale non accoglie le q.l.c. sulla speciale procedura selettiva per dirigenti scolatici di cui alla legge n. 107 del 2015.

La Corte costituzionale non accoglie le q.l.c. sulla speciale procedura selettiva per dirigenti scolatici di cui alla legge n. 107 del 2015.

La Corte costituzionale - pronunciandosi su quattro identiche ordinanze di rimessione della Sesta Sezione del Consiglio di Stato, relative alla speciale procedura selettiva per dirigenti scolastici riservata a coloro che abbiano conseguito esiti favorevoli nel prove del concorso del 2011, poi annullate, ovvero che abbiano impugnato in sede giurisdizionale gli esiti negativi dei concorsi per dirigenti scolastici del 2004 e del 2006 - dichiara le sollevate questioni di legittimità costituzionale in parte inammissibili e in parte infondate.