angle-left Alla CGUE la compatibilità della disciplina interna sull’informazione antimafia nella parte in cui non prevede il contraddittorio endoprocedimentale

Alla CGUE la compatibilità della disciplina interna sull’informazione antimafia nella parte in cui non prevede il contraddittorio endoprocedimentale

Il T.a.r. per la Puglia ha effettuato un rinvio pregiudiziale alla Corte di giustizia UE al fine di chiarire se la disciplina nazionale sull’informazione antimafia, nella parte in cui non prevede il contraddittorio endoprocedimentale in favore del soggetto interessato, sia compatibile con il principio del contradditorio, come riconosciuto dal diritto dell’unione.
  • Tar Bari, sez. III, ordinanza 13 gennaio 2020, n. 28
  • Anno di pubblicazione:

    2020

    Materia:

    Informativa antimafia, Comunicazione di avvio del procedimento

    Tipologia:

    Pronunce e pareri, Pronunce di rinvio, Corte di Giustizia UE

    Pronunce e pareri, Tribunali amministrativi regionali