angle-left Trasformazione delle banche popolari in s.p.a.: il Consiglio di Stato solleva questione pregiudiziale (anche di validità) alla Corte di giustizia UE

Trasformazione delle banche popolari in s.p.a.: il Consiglio di Stato solleva questione pregiudiziale (anche di validità) alla Corte di giustizia UE

Il Consiglio di Stato, sez. VI, rimette alla Corte di giustizia UE una serie di questioni interpretative concernenti la riforma delle banche popolari, attuata con il decreto-legge n. 3 del 2015 (“Misure urgenti per il sistema bancario e gli investimenti”), convertito in legge n. 33 del 2015, in particolare laddove la norma interna impone una soglia di attivo al di sopra della quale la banca popolare è obbligata a trasformarsi in società per azioni (fissando tale limite in 8 miliardi di euro) e consente alla banca di differire o limitare, anche per un tempo indeterminato, il rimborso delle azioni del socio recedente

Sentenza

Allegati

2018

Ufficio Studi