angle-left Firmato l'accordo tra l'Università di Roma La Sapienza e il Tar Lazio per lo svolgimento di attività di ricerca congiunte. Le due istituzioni collaboreranno sul piano scientifico e didattico per promuovere lo scambio di risorse e competenze a favore degli studenti. 8 novembre 2018

Firmato l'accordo tra l'Università di Roma La Sapienza e il Tar Lazio per lo svolgimento di attività di ricerca congiunte. Le due istituzioni collaboreranno sul piano scientifico e didattico per promuovere lo scambio di risorse e competenze a favore degli studenti. 8 novembre 2018

E’ stato ufficialmente presentato l’accordo di collaborazione scientifica e didattica tra la Sapienza e il Tribunale amministrativo regionale del Lazio, alla presenza del rettore Eugenio Gaudio e del presidente del Tar Lazio Carmine Volpe.

Alla cerimonia ha partecipato il Presidente del Consiglio di Stato, Filippo Patroni Griffi.

L’accordo prevede di avviare un rapporto di collaborazione tra le due istituzioni a partire da progetti di ricerca congiunti che coinvolgano gli studenti in programmi scientifici nazionali e internazionali, consentendo loro di accedere alle rispettive biblioteche, consultare libri e riviste, partecipare a seminari e corsi.

 In particolare il Tar si è reso disponibile ad accogliere, a partire dall’anno accademico 2018-2019, gli studenti che frequentano i corsi di dottorato di ricerca, le scuole di specializzazione e i master, nonché a contribuire all’individuazione di argomenti per monografie e tesi di laurea su temi di comune interesse.