Giustizia Amministrativa

Pubblicato il 01/09/2018N. 00669/2018 REG.RIC.

N. 00260/2018 REG.PROV.CAU.

N. 00669/2018 REG.RIC.

logo

REPUBBLICA ITALIANA

Tribunale Amministrativo Regionale per la Sardegna

(Sezione Prima)


Il Presidente

ha pronunciato il presente

DECRETO

sul ricorso numero di registro generale 669 del 2018, proposto da
Gruppo di Intervento Giuridico, Wwf Italia, Lega per L'Abolizione della Caccia, Lega Anti Vivisezione, in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentati e difesi dall'avvocato Carlo Augusto Melis Costa, con domicilio digitale come da PEC da Registri di Giustizia;

contro

Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato Ambiente Regione Sardegna non costituiti in giudizio;

nei confronti

Libera Associazione della Caccia Sardegna non costituito in giudizio;

per l'annullamento

previa sospensione dell'efficacia,

parziale calendario venatorio regione sardegna 2018-19


Visti il ricorso e i relativi allegati;

Vista l'istanza di misure cautelari monocratiche proposta dal ricorrente, ai sensi dell'art. 56 cod. proc. amm.;

Ritenuto che sussistono i presupposti di cui all’art. 56 cod. proc. amm. per disporre, fino alla pronuncia collegiale, la sospensione del provvedimento impugnato nella parte concernente la lepre sarda e la pernice sarda.


P.Q.M.

Accoglie l’istanza di misure cautelari monocratiche e, per l’effetto, sospende l’efficacia del provvedimento impugnato nei limiti di cui in motivazione.

Fissa per la trattazione collegiale la camera di consiglio del 3 ottobre 2018.

Il presente decreto sarà eseguito dall'Amministrazione ed è depositato presso la Segreteria del Tribunale che provvederà a darne comunicazione alle parti.

Così deciso in Cagliari il giorno 1 settembre 2018.






 Il Presidente
 Caro Lucrezio Monticelli





IL SEGRETARIO