Giustizia Amministrativa

N. 00260/2015 REG.RIC.

N. 01117/2015 REG.PROV.COLL.

N. 00260/2015 REG.RIC.           

logo

REPUBBLICA ITALIANA

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio

(Sezione Seconda)

ha pronunciato la presente

ORDINANZA

sul ricorso numero di registro generale 260 del 2015, proposto da:


Comune di Acquasparta, Comune di Allerona, Comune di Alviano, Comune di Amelia, Comune di Arrone, Comune di Assisi, Comune di Attigliano, Comune di Avigliano Umbro, Comune di Baschi, Comune di Bettona, Comune di Bevagna, Comune di Calvi Dell’Umbria, Comune di Campello Sul Clitunno, Comune di Cannara, Comune di Cascia, Comune di Castel Giorgio, Comune di Castel Ritaldi, Comune di Castel Viscardo, Comune di Castiglione del Lago, Comune di Cerreto di Spoleto, Comune di Citerna, Comune di Citta’ di della Pieve, Comune di Citta’ di Castello, Comune di Corciano, Comune di Costacciaro, Comune di Deruta, Comune di Fabro, Comune di Ferentillo, Comune di Ficulle, Comune di Foligno, Comune di Fossato di Vico, Comune di Fratta Todina, Comune di Giano Dell’Umbria, Comune di Giove, Comune di Gualdo Cattaneo, Comune di Gualdo Tadino, Comune di Guardea, Comune di Gubbio, Comune di Lisciano Niccone, Comune di Lugnano in Teverina, Comune di Magione, Comune di Marsciano, Comune di Massa Martana, Comune di Monte Castello di Vibio, Comune di Montecastrilli, Comune di Montecchio, Comune di Montefalco, Comune di Montegabbione, Comune di Monteleone di Orvieto, Comune di Montone, Comune di Nocera Umbra, Comune di Orvieto, Comune di Otricoli, Comune di Paciano, Comune di Panicale, Comune di Passignano Sul Trasimeno, Comune di Penna in Teverina, Comune di Piegaro, Comune di Pietralunga, Comune di Porano, Comune di Preci, Comune di Sant’Anatolia di Narco, Comune di San Gemini, Comune di San Giustino, Comune di San Venanzo, Comune di Scheggia e Pascelupo, Comune di Scheggino, Comune di Sigillo, Comune di Spello, Comune di Spoleto, Comune di Stroncone, Comune di Terni, Comune di Todi, Comune di Torgiano, Comune di Trevi, Comune di Tuoro Sul Trasimeno, Comune di Umbertide, Comune di Valfabbrica, Comune di Vallo di Nera, Comune di Valtopina, Comune di Bollengo, Comune di Vestigne’, Comune di Settimo Rottaro, rappresentati e difesi dall'avv. Antonio Bartolini, con domicilio eletto presso Aristide Police in Roma, Via di Villa Sacchetti, 11;


contro

Ministero Dell’Economia e delle Finanze, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Ministero dell'Interno, Presidenza del Consiglio dei Ministri;

per l'annullamento

del decreto interministeriale del 28.11.2014 avente ad oggetto esenzione imu prevista per i terreni agricoli ai sensi del dl n.504/92.


Visti il ricorso e i relativi allegati;

Viste le memorie difensive;

Visti tutti gli atti della causa;

Relatore nella camera di consiglio del giorno 21 gennaio 2015 il dott. Roberto Caponigro e uditi per le parti i difensori come specificato nel verbale;


Considerato che le esigenze della parte ricorrente appaiono adeguatamente tutelabili con la sollecita definizione del giudizio nel merito.

P.Q.M.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio, Sezione Seconda, fissa l’udienza pubblica del 17 giugno 2015 per la trattazione del merito della controversia.

Così deciso in Roma nella camera di consiglio del giorno 21 gennaio 2015 con l'intervento dei magistrati:

Filoreto D'Agostino, Presidente

Silvia Martino, Consigliere

Roberto Caponigro, Consigliere, Estensore

 
 
L'ESTENSOREIL PRESIDENTE
 
 
 


DEPOSITATA IN SEGRETERIA

Il 22/01/2015

IL SEGRETARIO

(Art. 89, co. 3, cod. proc. amm.)