APPELLO AL CONSIGLIO DI STATO

 

 

Le norme applicabili al giudizio d'appello

art. 29, comma 1, L. 1034/1971;

Il termine per l'appello avverso le sentenze dei TAR

art. 28, comma 2, L. 1034/1971;

art. 36, comma 1. r.d. 1054/1924;

I termini del ricorso in caso di residenza all'estero

art. 36, comma 3, r.d. 1054/1924;

La forma e il contenuto del ricorso

art. 36, comma 2, r.d. 1054/1924;

art. 6, r.d. 642/1907;

La notifica del ricorso

art. 36, comma 2, r.d. 1054/1924;

Il deposito in segreteria dell'originale ricorso, con la prova delle eseguite notificazioni e coi documenti sui quali si fonda

art. 36, comma 4, r.d. 1054/1924;

I poteri del giudice d'appello

art. 28, comma 5, L. 1034/1971;

Il calendario delle udienze e la composizione dei collegi

art.2, comma 2, L. 186/1982;

Quorum per la validitą delle udienze

art. 1, comma 4, L. 186/1982;

L'appello non sospende l'esecuzione della sentenza

art. 33, comma 2, L. 1034/1971;

Applicabilitą delle norme sull'interruzione e riassunzione del processo

art. 29, comma 4, L. 1034/1971;

La specularitą dei poteri del TAR e del Consiglio di Stato in caso di competenza di merito ed esclusiva

art. 28, comma 4, L. 1034/1971;

L'appello avverso le ordinanze cautelari: la decorrenza del termine

art. 28, comma 3, L. 1034/1971;

La comunicazione al giudice di primo grado dell'appello e la richiesta di trasmissione del fascicolo di primo grado

art. 23, comma 1, l. 1034/1971;

L'appello delle decisioni della sez. aut. Bolzano        

art. 93, d.P.R. 670/1972;

 

 

V. anche ADUNANZA PLENARIA DEL CONSIGLIO DI STATO

V.anche CONSIGLIO DI STATO (ASPETTI STRUTTURALI E ORGANIZZATIVI)

V. anche CONSIGLIO DI STATO IN SEDE GIURISDIZIONALE

V. anche DECISIONI DEL CONSIGLIO DI STATO IN APPELLO

V. anche DEPOSITO DEL RICORSO GIURISDIZIONALE

V. anche GIURISDIZIONE

V. anche RIASSUNZIONE DEL PROCESSO

V. anche RICORSO INCIDENTALE